La verità sul Commissariamento dei Frati Francescani dell'Immacolata

Home » Generale » PAPA FRANCESCO INCONTRA FRA ANSELMO MARIA MARCOS FI

PAPA FRANCESCO INCONTRA FRA ANSELMO MARIA MARCOS FI

fra_anselmo_papa_francesco

“Io quando venivo a Roma e alloggiavo nella Domus Paolo VI, in via della Scrofa, venivo in Vaticano. Per tornare e andare al ritorno in Via dei Coronari, c’è quella chiesina, quella piccolina, subito entrando alla porta quindi ho visto Santa Teresina che amo tanto e San Michele Arcangelo. E un giorno, al ritorno, quando ero solo, mi fermavo a pregare in essa Santa Teresina del Gesù Bambino e a pregare San Michele Arcangelo perché difendesse la Chiesa. Un giorno mi si avvicinò uno di voi, piccolino come il buon profumo. Non so se ho fatto una domanda, lui faceva le pulizie e io gli ho chiesto come si chiamava: Anselmo, filippino. Ho domandato due settimane fa dov’era, mi hanno detto che è in Nigeria – spero che non sia sotto la guerra – e questo mi ha dato tanto esempio di umiltà e diceva cose belle e l’umiltà di un frate mi fa tanto bene. Vi ringrazio per il bene che la vostra Congregazione mi ha fatto, in questo dialogo con questo fratello e anche nella preghiera. Alcune volte c’era il Santissimo e mi fermavo lì a prendere la benedizione. Mai avrei saputo che un giorno, ci sareste qui tutti voi. Ringrazio il padre Commissario per le parole che diceva e ce n’è una che lei ha preso dall’impostazione di San Francesco sulla cattolicità. Il cattolico San Francesco, (quando sta per morire) vive in quel tempo in cui tutte quelle correnti di povertà, semi-povertà, i poverelli che non erano tanto cristiani, poco cattolici e lui sistema tutto, la povertà viene sistemata, rifacendosi a Gesù Cristo spogliato ma anche all’obbedienza alla Chiesa e dice quel che ha detto il Padre Serafico, che quella persona che vuole dividere e non diventa cattolica, deve andarsene via, se non vuole correggersi. Sant’Ignazio diceva questo: a quelli che fanno divisione in una comunità – strappano alla comunità la cattolicità con la Chiesa, se non si correggono devono essere cacciati via, perché sono – sentite questo – la più grande peste. E sì; e noi sappiamo che l’autore delle divisioni è Satana, il principe di questo mondo. Ma tutti noi, nella nostra vita, siamo caduti in alcune di alcune di queste cose, quindi siamo peccatori, ma poi con il nostro padre spirituale, ci siamo corretti e tornati sulla via. C’è una tentazione: “Faccio io meglio questo da solo che con la comunità”. Non dire così. Questa è un’introduzione che volevo fare. E se qualcuno vuole scrivere ad Anselmo, lo saluti da parte mia.

Papa Francesco il 10 giugno 2014 agli studenti e formatori dei Frati Francescani dell’Immacolata

http://www.immacolata.com/index.php/it/35-apostolato/ffi-news/304-papa-francesco-incontra-fra-anselmo-maria-marcos-fi

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: